Una pericolosa cimice esotica

cimice-Halyomorpha-Halys

Originaria dell’Asia orientale, Halyomorpha halys è una cimice che è diventata un vero e proprio flagello per molte coltivazioni, soprattutto frutteti. Nel corso del 2013 sono stati trovati esemplari  in aree del modenese, del reggiano e del bolognese.

Si tratta di una specie nuova per i nostri ambienti, in rapida diffusione sul territorio, che può diventare pericolosa per molte piante coltivate. È innocua per le persone e gli animali, ma può creare allarme per la sua abitudine di ripararsi in massa nelle case.

Come riconoscere la Halyomorpha Halis:

Halyomorpha vs Raphigaster

 

In Emilia-Romagna, è stato attivato un monitoraggio con lo scopo di delimitare la zona di presenza. È quindi di grandissima importanza ed utilità la collaborazione di cittadini e agricoltori che, in caso di rinvenimento di cimici “sospette”, possono inviare segnalazioni, possibilmente con raccolta di campioni o fotografie dettagliate, contattando il Servizio fitosanitario o l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia a questi indirizzi mail:

mbariselli@regione.emilia-romagna.it 

lara.maistrello@unimore.it

Consultare il sito web del Comune di Sassuolo per ulteriori informazioni e per scaricare l’opuscolo informativo predisposto dal Servizio Fitosanitario della Regione Emilia Romagna.

Annunci